Slide FanBox

giovedì 22 agosto 2013

Come migliorare semplicemente la propria facoltà di concentrazione.


La concentrazione è una facoltà che si può acquisire e sviluppare. Come? Nulla di più semplice se non fare lo sforzo di praticare regolarmente alcuni piccoli esercizi.

Ho 20 anni e fin da piccola, ho sempre avuto difficoltà nell’apprendimento: non riuscivo nei miei studi e ciò mi scoraggiava enormemente.
Mi sono resa conto che non riesco a restare concentrata  più di 30 minuti, che imparo in maniera visiva e uditiva e che penso meglio quando mi muovo, ma non so assolutamente come apprendere e inoltre mi stanco molto facilmente.
Come posso cambiare tutto ciò?                                                                                                                                                                                           (Paola  84)  


Quanti di voi si sono ritrovati o si ritrovano in questa stessa situazione?
Innanzitutto, è necessario, come ha fatto la nostra amica fare una piccola autovalutazione sul proprio stile di apprendimento.
Una volta fatto ciò, è bene avere uno sguardo d’insieme dei contenuti da studiare attraverso dei grafici o delle mappe mentali: una sorta di schede di contenuti che riassumano delle idee principali.
Come fare per restare concentrati?
Mediamente, il 23% degli studenti non riesce a essere concentrato per più di 15 minuti su un argomento. La concentrazione non è un qualcosa d’innato, ma la si può migliorare con pazienza e rigore con alcuni semplici esercizi da svolgere quotidianamente.
Ecco, allora, alcuni semplici esercizi per migliorare la vostra facoltà di concentrazione. 

mercoledì 21 agosto 2013

CONOSCERSI...

L’importanza del sapere
Lo sviluppo personale passa inevitabilmente attraverso la conoscenza, la competenza e l’informazione. L’ignorante è come colui che avanza a tentoni in una stanza senza luce, che brancola nel buio, senza sapere dove è e dove sta andando. Inciampa in tutti gli ostacoli e gira su se stesso senza arrivare da nessuna parte.
In compenso, colui che sa è ben sicuro di sé, sa ciò che vuole, sa dove sta andando, sa quale strada seguire e quali ostacoli evitare.
- Conosci te stesso
E’ di vitale importanza conoscere se stessi!!!
ORA, 
fermati un momento e poniti queste domande:
·        Quali sono i miei poteri e i miei limiti?
·        Quali sono i miei valori?
·        Quali sono i miei principi?
·        Cosa mi aspetto dalla vita?
·        Cosa voglio?
·        A cosa serve andare avanti, se non ho una meta?
·        Scegliere una direzione a caso non è il modo migliore per sbagliare e perdersi?
OK…………..
Fatto? 
Benissimo!
ORA, se io ti chiedessi:
·        Quali sono i tuoi più grandi valori nella vita?
·        Quali sono i tuoi più grandi principi?
Saresti in grado di rispondere subito, senza riflettere (l’hai fatto prima, no?)?
·        Hai una lista dei tuoi scopi per dare un senso alla tua vita?
“ Conosci te stesso” – diceva Talete di Mileto, frase ripresa in seguito anche dal filosofo Socrate.
Già! Ma come si fa?
La risposta è unica: